DENTI MANCANTI

Si tende di solito a sottovalutare l’importanza dei denti posteriori. Se uno di questi manca, ma la sua assenza quando sorridiamo non si nota, spesso non sembra necessario sostituirlo. In realtà non è così e non bisogna considerare il solo lato estetico.

Sostituzione di diversi denti Sostituzione di un dente

Per una corretta masticazione è infatti importante anche la parte posteriore della bocca, per non “sovraccaricare” i denti anteriori, che rischiano altrimenti di durare meno.

DOMANDE FREQUENTI

Fa male sostituire un dente posteriore? È costoso? Tra le soluzioni più utilizzate ci sono il ponte fisso di tre elementi oppure l’impianto con la corona/capsula. Ciò dipende dalla situazione dei denti vicini e dal livello di osso presente. Anche qui prevenire è meglio che curare, per evitare poi interventi più estesi, complessi e costosi.

Se si riesce a masticare ugualmente e se l’assenza non si nota si deve comunque sostituire? Se i denti mancanti sono più di uno o se si lascia una zona della bocca troppo a lungo senza denti ci possono essere diverse conseguenze: il dente superiore scende perché non ha più un appoggio, i denti vicini si spostano per colmare lo spazio, la masticazione è ridotta e i denti restanti devono sopportare un carico maggiore di lavoro, così come i muscoli masticatori, sforzandosi e logorandosi più in fretta. La situazione nel tempo tende a peggiorare e si rischia di doversi sottoporre, in seguito, a un intervento più esteso.