ALITO E AUTOSTIMA

L’alito cattivo è per molti un vero problema. A causarlo possono essere i batteri, che proliferano in presenza di tartaro, residui di cibo, gengive infiammate o ascessi; ma anche parlare a lungo, fumare o trovarsi in situazioni di stress riduce la salivazione, aumentando l’alitosi. La saliva diminuisce soprattutto la notte, per questo al mattino è ancora più facile avere un alito pesante. I batteri in bocca non si trovano però soltanto sui denti, bensì anche sulla lingua, che sulla sua superficie conta piccole pieghe in cui si annidano. Per questo è importante spazzolarla. Un’altra causa può risiedere nel naso (sinusiti o occlusioni che ostacolano il deflusso del muco), in tonsille infette o in problemi a stomaco e fegato. Anche il cibo può influire temporaneamente sull’alitosi.
Ecco allora alcune regole per sbarazzarsene.

  • Eseguire periodiche sedute di igiene orale dal dentista.
  • Utilizzare accuratamente spazzolino e filo interdentale.
  • Spazzolare sempre, insieme ai denti, la lingua, anche con appositi spazzolini.
  • Bere molta acqua per evitare di avere la bocca secca.
  • Fare un’abbondante colazione per aiutare a “pulire” la lingua.
  • Usare sempre un collutorio a base di zinco (riduce del 95% l’alitosi, a differenza del 50% dei collutori normali).

DOMANDE FREQUENTI

Bisogna sempre spazzolare anche la lingua?
Sì, la lingua va spazzolata ogni volta che ci si lava i denti con particolari “scraper” o gratta-lingua per rimuovere la patina linguale su cui si trovano i batteri. In mancanza di questi si può utilizzare uno spazzolino di durezza consistente e dopo la pulizia usare il collutorio.

Perché l’alitosi non passa masticando chewingum?
Favorire la salivazione riduce tale difetto, ma per eliminarlo completamente è necessaria una visita anche dal dentista per risalire alla causa (batteri, gengivite, carie) e intervenire in modo corretto.

È vero che l’alitosi non può passare se si hanno problemi di fegato?
In realtà nell’85% dei casi l’alitosi è causata da situazioni presenti nel cavo orale, come tartaro, carie, tasche gengivali, e anche la lingua è spesso ricettacolo di una moltitudine di batteri. Effettuare una visita dentistica e migliorare la pulizia della bocca può risolvere il problema.